21:44:20 Sabato, 20 Luglio 2019

La Spagna, comprese le Isole Canarie, ha introdotto l’Euro come moneta ufficiale nel gennaio del 2002, e la Peseta è uscita fuori corso nel giugno 2002. Circolano banconote da 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro, e monete da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi, e 1 e 2 euro.

Nella maggior parte dei negozi si accettano le carte di credito più comuni e dunque sono facilitati gli acquisti ma diventa anche semplice avere denaro a disposizione senza doverne portare troppo con sé, con riduzione del rischio di perdita o furto. I possessori di carte di credito ma anche di carte di debito, però, dovranno esibire un documento valido con fotografia, come patente di guida o passaporto, per effettuare gli acquisti con la carta.

Il passaporto è altresì necessario per cambiare il denaro e le banche applicheranno di certo una commissione sulla transazione. Anche presso moltissimi alberghi, agenzie di viaggio e uffici di cambio, cambios in spagnolo, potrete cambiare la vostra valuta ma ad un tasso più elevato rispetto a quello bancario. Potrete anche ritirare il denaro dagli sportelli automatici con carte di credito o di debito, ma alcune banche applicano una commissione ai propri clienti per questo servizio.

Cosa portare
Turismo
Il Popolo

In tutta Gran Canaria i travellers cheque si incassano facilmente nelle banche e negli uffici di cambio. E ricordate di conservare separatamente la ricevuta bancaria che attesta gli cheque da voi acquistati e i numeri. In caso di furto, questo sarà di grande aiuto.

Quasi tutte le banche osservano il seguente orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 14.00. Alcune rimangono aperte più a lungo un giorno alla settimana ed altre aprono anche il sabato mattina. Attenti a non confondervi poiché alcuni sportelli bancari hanno orari diversi a Natale, Carnevale e in estate.

Clicca qui per consultare il convertitore di valute online.

Governo
Playa de Maspalomas
Economia e Industria