04:58:30 Sabato, 25 Maggio 2019

Il quartiere di Triana, insieme a Vegueta che è uno dei più antichi quartieri della città, si è trasformato nella principale zona commerciale di Las Palmas – soprattutto da quando la sua via principale è diventata zona pedonale – con una moltitudine di punti vendita al dettaglio, che vanno dal piccolo negozio vecchio stile alle grandi catene commerciali e alle boutique esclusive.

In contrasto con il quartiere di Vegueta, che – grazie alle sue strette vie e ai suoi antichi edifici – vi trasporterà in un’atmosfera medievale, il quartiere Triana è di gran lunga più borghese poiché numerose famiglie mercantili locali, andaluse, inglesi, maltesi e danesi si stabilirono in questa zona. Questo spiega anche perché la strada principale che attraversa tutto il quartiere, mostra gli stili architettonici alla moda dei secoli XVIII, XIX e XX. A parte un tratto di case moderne, all'inizio di Calle Triana, tutta la strada è stata dichiarata monumento storico nazionale.

Nella parte sud di Triana, quasi di fronte al Mercado de Vegueta, troverete il Teatro Pérez Galdós, dal nome del secondo più famoso scrittore spagnolo dopo Cervantes.  Non più trascurato dopo i sapienti lavori di ristrutturazione, il Teatro Pérez Galdós ospita opulente decorazioni interne e un ampio auditorium. Offrendo un programma variegato, il Pérez Galdós merita senz’altro una visita e offre recital classici, concerti jazz, spettacoli teatrali e tanto altro ancora. Nelle vicinanze, all'angolo di Calle Cano/Calle Peregrina sorge la Casa Museo de Pérez Galdós

Noleggio Auto
Trasferimenti Aeroportuali
La Isleta

Proseguendo attraverso Triana, vicino al Museo Casa Pérez Galdós, si incontra una piazza un po’ suggestiva, la Plaza de Cairasco, alla cui estremità settentrionale è situato il Gabinete Literario in stile art nouveau, un edificio che – originariamente aperto nel 1844 – ospita oggi una società letteraria, nonché un ristorante/bar con una bella terrazza ombreggiata. Quest’angolo della città offre un altro luogo d'interesse dove si svolge gran parte della sua vita culturale, il grandioso edificio del Centro Cultural de La Caja de Canarias (comunemente conosciuto come CICCA), uno spazio piccolo ma ben congegnato.

Di fianco a questa piazza che si estende per tutta l’Alameda de Colón, dove all’estremità nord, vicino a un busto di Cristoforo Colombo, si trova l’Iglesia de San Francisco de Asís imbiancata a calce e in stile coloniale, che ha tre navate, un pavimento in marmo bianco, il tipico soffitto mudéjar e alcune importanti opere del famoso scultore religioso delle Canarie, José Luján Pérez. Distrutta da un incendio nel 1599 causato da un attacco di pirati olandesi, la chiesa fu ricostruita durante il XVII secolo e poi divenne una chiesa parrocchiale dopo l’espulsione dei monaci (che avvenne in Spagna nel 1821).

Nota Bene:
A nord del quartiere di Triana giace probabilmente il parco più pittoresco di Las Palmas, il Parque San Telmo, che non è possibile non visitare, visto che proprio qui troverete la principale stazione degli autobus della città e la principale stazione dei taxi. Con palme ombreggianti, panchine, un parco giochi per bambini e un palco per l’orchestra, San Telmo offre un po’ di pace lontano dal trambusto di Triana. Altre attrazioni includono una splendida caffetteria art-déco magnificamente decorata con piastrelle luccicanti multicolori, dove potrete gustare una bibita fresca e/o uno spuntino sotto gli alberi torreggianti, e la piccola cappella tardo-barocca Ermita de San Telmo, dedicata ai marinai e ai pescatori. Nelle vicinanze si trova il Gobierno Militar (il quartiere militare delle forze armate) dove il generale Franco ha lanciato la guerra civile spagnola nel 1936, e una lapide segna il punto dove ha annunciato la sua ribellione.

Ciudad Jardín
Vega de San Mateo
Playa de las Canteras