07:52:26 Lunedì, 23 Settembre 2019

Tejeda è il penultimo paese dell’isola per dimensioni, e vi si trova la vicina Cruz de Tejeda, una severa croce in pietra posta su un valico montano a 1580 m di altezza sul livello del mare, a segnare il centro di Gran Canaria.

Presso questa attrattiva famosa per il panorama, si trovano ristoranti e bar molto affollati, negozi di souvenir e di altre specialità locali, tra le quali lo straordinario miele, ed un uomo che offre passeggiate sull’asino per i bambini. È un ottimo posto per rilassarsi, mettersi comodi e godersi un caffè, e chi anela alla pace, allora farebbe meglio ad evitare questa zona nel fine settimana, poiché anche gli abitanti del luogo amano venire qui per una gita.

Le vette più alte attrarranno ovviamente chi ama camminare e arrampicarsi, ma vi è anche spazio per camminate relativamente brevi e facili che possano tentare i meno energici con una passeggiata piacevole in questo scenario abbagliante. Mentre alcuni di questi sentieri sono nuovi, la maggior parte sono in realtà Caminos Reales, i sentieri reali, antiche piste attraversate dai Guanches, i primi abitanti delle Isole Canarie di cui si abbia notizia, per spostarsi al centro dell’isola.
Il paesino di Tejeda è circondato da terrazze coltivate a mais, alberi da frutta e vegetali, ed è nascosto a circa 1000 m sopra il livello del mare, disteso lungo il pendio di un cratere, e vanta molti reperti archeologici quali tombe, grotte, incisioni e dipinti rupestri.

Senza la rinascita del turismo che ha interessato quest’area, il paesino sarebbe stato abbandonato da lungo tempo, poiché non si riesce a vivere solo della produzione agricola in questa terra improduttiva. Tuttavia, il paese ha dimezzato la sua popolazione.

Valleseco
Jardín Botánico
Equitazione

Tejeda costituisce però una sosta piacevole per il pranzo, e una volta qui si possono provare, o acquistare, alcune squisite specialità locali a base di mandorle, le Bienmesabe (letteralmente “a me piace”) e marzapane.

Quando i mandorli fioriscono nelle prime due settimane di febbraio, Tejeda raggiunge il massimo della sua bellezza; l’evento è segnato dal famoso festival del mandorlo in fiore.